Ultimi articoli
Veneziagram, sguardi e nostalgia – Biennale Danza Daily #10
approfondimenti

Veneziagram, sguardi e nostalgia – Biennale Danza Daily #10

Spesso i nostri scattanti smartphone hanno saputo circuire la natura ufficiale e ufficiosa della Biennale Danza catturando istanti di intimità, rubando applausi e sondando il potenziale di una danza che si fa città. Attraverso l’insta-sguardo attivo dei nostri laboratorianti troviamo una Venezia che ammalia, stupisce, diverte. Ecco a voi un autentico dietro le quinte di questa lunga ed … Continua a leggere

Riconoscere e sostenere scintille d’invenzione. Intervento di Fabrizio Favale
approfondimenti

Riconoscere e sostenere scintille d’invenzione. Intervento di Fabrizio Favale

Attraverso una serie di dialoghi e interviste cerchiamo di ingadare la percezione del sistema-danza italiano da parte di coreografi e operatori culturali. Ospitiamo a seguire le riflessioni di Fabrizio Favale, coreografo e danzatore, fondatore della compagnia Le Supplici. Senza un orizzonte definito a cui andare incontro, il sistema della danza italiano non si emancipa per … Continua a leggere

In Italia è giunto il momento di iniziare a osare. Intervento di Sciarroni, Gilardino, Fava
interviste

In Italia è giunto il momento di iniziare a osare. Intervento di Sciarroni, Gilardino, Fava

Attraverso una serie di dialoghi e interviste cerchiamo di ingadare la percezione del sistema-danza italiano da parte di coreografi e operatori culturali. Ospitiamo a seguire le riflessioni di Alessandro Sciarroni, coreografo e danzatore, in un contributo scritto a “sei mani” insieme a Lisa Gilardino e Chiara Fava, della compagnia Corpo Celeste.  Come funziona secondo te … Continua a leggere

Sistema danza. Ospitalità, programmazione, distribuzione per Roberto Zappalà
approfondimenti

Sistema danza. Ospitalità, programmazione, distribuzione per Roberto Zappalà

Attraverso una serie di dialoghi e interviste cerchiamo di ingadare la percezione del sistema-danza italiano da parte di coreografi e operatori culturali. Ospitiamo a seguire le riflessioni di Roberto Zappalà, coreografo e fondatore di Scenario Pubblico di Catania, uno dei tre Centri di produzione danza italiani ai sensi del DM 1 luglio 2014. Con il … Continua a leggere

Danzatori e danzatrici di Biennale College: interviste video sulla danza #2
interviste

Danzatori e danzatrici di Biennale College: interviste video sulla danza #2

Nel corso della Biennale Danza 2016 abbiamo incontrato danzatori e danzatrici di diverse nazionalità, impegnati in percorsi di laboratori insieme agli artisti invitati al festival. In tutti i casi i workshop sono culminati in rappresentazioni inserite nel programma del Festival, in versione urbana e indoor. Abbiamo posto alle danzatrici e ai danzatori alcune domande sul … Continua a leggere

Starsi accanto danzando. Riflessioni su Biennale Danza – College
approfondimenti

Starsi accanto danzando. Riflessioni su Biennale Danza – College

Grazie alla direzione del coreografo fiorentino Virgilio Sieni, la sezione College di Biennale Danza ha preso forme e dimensioni molto diverse rispetto al passato. Non più un’occasione di alta formazione riservata a danzatori professionisti o semi-professionisti, ma una vera e propria sezione di Biennale pensata soprattutto per “corpi in ricerca” a prescindere dal loro statuto … Continua a leggere

In costruzione di fronte al pubblico. Nota critica su Tools For Dance Improvisation di Thomas Hauert
recensioni

In costruzione di fronte al pubblico. Nota critica su Tools For Dance Improvisation di Thomas Hauert

Improvvisazione. Intorno a questa parola Thomas Hauert ha costruito il suo spettacolo Tools For Dance Improvisation, o meglio, ha lasciato che venisse costruito dai suoi danzatori di Biennale college, direttamente davanti agli occhi del pubblico. Inizialmente, divisi in quattro coppie, i danzatori si sono alternati tra musiche classiche, jazz, elettroniche e pop, e hanno guidato … Continua a leggere

Riconoscersi nella molteplicità. Recensione di Levée des confilits di Charmatz Grandville Caillet-Gajan
recensioni

Riconoscersi nella molteplicità. Recensione di Levée des confilits di Charmatz Grandville Caillet-Gajan

È il 2010 quando il coreografo francese Boris Charmatz crea Levée des confilits, una danza per 24 danzatori e 25 movimenti. Della creazione di sei anni fa, La Biennale Danza 2016 ha offerto al pubblico la possibilità di assistere a una versione diversa dello stesso spettacolo: nella sala delle Colonne di Ca’ Giustinian e in … Continua a leggere

L’habitus nello zaino. Recensione di Back Pack di Francesca Foscarini
recensioni

L’habitus nello zaino. Recensione di Back Pack di Francesca Foscarini

In viaggio con il proprio zaino. Cosa portare? L’ardua selezione che ognuno di noi ha dovuto compiere almeno una volta nella vita. Oggetti, abituali: utili e inutili. Oggetti extra ordinari finiti sul fondo e ripescati con immenso stupore, solo per caso, dopo parecchio tempo. La sala del teatrino di palazzo Grassi è chiara, color carta … Continua a leggere